11/12/2014 RIBELLI NELLO SPAZIO Bruno Casini ed. Zona

Culture Underground Anni Settanta Lo Space Electronic a Firenze - Ed. Zona - Presentazione con l'autore a cura di Dorothea Bruno.

Bruno Casini
RIBELLI NELLO SPAZIO
Culture Underground Anni Settanta
Lo Space Electronic a Firenze

Attraverso questo libro facciamo un salto nella Firenze degli anni Settanta, nelle sue piazze, i suoi locali, dallo Space Electronic - dove passarono Van Der Graaf Generator, Atomic Rooster, Canned Heat, Quintessence, Area, Nucleus, Rory Gallagher... - a La Buccia, dal Banana Moon all'Apis Niger, al Tabasco. Si ascoltavano dischi in vinile e si leggeva la Beat Generation, mentre irrompevano sulla scena della vita il cinema off, le culture psichedeliche, la cucina macrobiotica, le militanze politiche, le prime riunioni gay, le prime discoteche omosex, il teatro sperimentale, la moda freak, le comunità hippy, il rock clubbing, le fughe estive, le vacanze ad Amsterdam: insomma, la cultura underground. Con il contributo di alcuni irriducibili ?ribelli?.
Firenze è stata per l'intero Novecento fucina e crocevia di geni e talenti d'ogni genere, che l'hanno tenuta viva e all'avanguardia pressoché in ogni campo: una vera capitale internazionale della cultura, insomma.
Negli anni Settanta, musica letteratura teatro arte moda esplosero in una 'Swinging Florence' che sperimentava non solo nuove forme creative ma nuovi modi di vivere e stare insieme, nuove libertà e territori d'esperienza. Faro di quella rivoluzione furono innanzitutto club e locali dov'è passato il meglio della musica e dello spettacolo internazionale, dove la sperimentazione artistica trovava campo aperto e fertile, dov'è cresciuta la generazione ribelle del rock, quella che ha autenticamente aperto la strada a nuove conquiste civili e politiche, in Italia e non solo. Bruno Casini, protagonista e testimone di quella stagione, in questo nuovo libro racconta, insieme ad amici e compagni di ventura, le notti e l'epoca dello Space Electronic, tra i templi fiorentini dell'underground. Per ricordare a chi c'era e a chi non c'era che quella rivoluzione non è mai finita...

happyplanet-café
 
  

http://www.editricezona.it/ribellinellospazio.htm